Sirene antifurto: valutiamone l’importanza

ZX-SN30 con casa

Un impianto antifurto professionale deve comprendere almeno una sirena esterna autoalimentata, come previsto anche dalla Norma CEI 79-3. Nel caso di un’area vasta di giardino, di un capannone o ufficio di grandi dimensioni è consigliata l’installazione di almeno due sirene antifurto ai lati opposti della zona da proteggere. L’efficacia di un sistema di allarme, infatti, è data anche dalla presenza di segnalatori acustici in grado di allertare chi è nelle immediate vicinanze del furto in atto.

Recentemente, al fine di contenere i costi, vengono proposti ai clienti sistemi antifurto che non prevedono la sirena esterna, togliendo però un componente fondamentale, che non è sostituibile con un semplice cartello che comunica la presenza di un antifurto. Non è mai consigliato dare l’opportunità agli intrusi di poter operare indisturbati e senza che nessuno in zona ne sia a conoscenza.

Il suo suono ha un volume alto ed è riconoscibile, la sirena possiede luci lampeggianti che si accendono e spengono quando il sistema è in allarme. Queste luci lampeggianti permettono ai vicini e alla polizia di individuare velocemente dove sta accadendo il tentato furto.

Sirena-per-allarme-ht-1

Installare la  sirena  esterna abbinata ad un kit antifurto  garantisce la massima efficienza del tuo impianto antifurto. 

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci

X